x
Questo sito web utilizza Google Analytics per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso di questi cookie leggi qui

Un avvicinamento alla sciata di alto livello, la ricerca dell'angolazione.

 

  • Nella precedente lezione abbiamo parlato dell'inclinazione dell'asse del corpo all'interno della curva. Da questa visione laterale si può vedere con chiarezza quale sia il lavoro degli arti inferiori. Con il crescere dell'angolazione verso l'interno-avanti della curva cresce anche il piegamento delle caviglie, si chiude maggiormente l'arco tra piede e tibia.
  • Nella freccia arancio si evidenzia la spinta verso il terreno, graduale e continua per una conduzione netta ed efficace.
  • La velocità piuttosto elevata richiede maggiore spazio tra i piedi per ottenere una base d'appoggio solida e sicura.
  • Evitare nella maniera più assoluta di seguire con le spalle il verso della cura; la rotazione del busto comporta una perdita di angolazione a causa della..."uscita dell'anca" che renderebbe difficilissimo continuare ad avere un'ottima presa di spigolo.

Condividi

Copyright Skisensation.it 2013 ©